Dalla parte del GUS. Senza #però

IoStoConIlGus_Gianluca_Costantini
Illustrazione “Io sto con il GUS” di Gianluca Costantini, Graphic journalist
Dopo l’atto vandalico compiuto contro uno degli uffici del GUS a Macerata sono arrivati centinaia di messaggi di solidarietà. Molti dai rappresentanti istituzionali e dalle associazioni. Ma ancora più importanti quelli dei cittadini comuni che ci dimostrano la loro vicinanza sui social. A tutti loro va il grazie del presidente Paolo Bernabucci e del direttivo della Ong. Ne citiamo alcuni.

MESSAGGI

L’Amministrazione comunale di Macerata esprime sdegno e ferma condanna per il gesto violento compiuto da ignoti ai danni della sede maceratese del Gus – Gruppo Umana Solidarietà.
Romano Carancini, sindaco di Macerata
Solidarietà al GUS. Condanno attacchi contro chi lavora x il bene di tutti.
Mario Giro, Viceministro degli Esteri
Solidarietà al GUS colpito con un vile attacco alla sua sede di #Macerata. Il nobile lavoro per l’integrazione e l’accoglienza proceda ancora con più forza. #Gruppo #Umana #Solidarietà
Un abbraccio a @giolattanzi e a tutti gli amici di @gus_italia. Sappiamo bene che non si lasceranno intimidire da questi gesti verso i quali esprimiamo preoccupazione e una ferma condanna.
Cécile Kyenge, Parlamentare Ue
Esprimo la mia solidarietà agli amici del Gus che oggi pomeriggio hanno subito un attacco alla loro sede.
Il GUS è Un’associazione che si occupa di accoglienza ed integrazione, e più in generale del disagio sociale, e da alcuni anni opera nella nostra provincia, e la loro presenza è per noi motivo di orgoglio. Lecce è una città solidale e accogliente, vogliamo ribadirlo con forza come amministrazione comunale, ed essere al fianco di chi quotidianamente combatte contro ogni forma di razzismo, di odio verso gli altri, verso gli immigrati usati strumentalmente in questa campagna elettorale per distogliere l’attenzione dai veri problemi del paese.
Continuate in ciò che è giusto, senza #però.
Silvia Miglietta, Assessore Comune di Lecce

Voglio esprimere a nome di Anci solidarietà ai membri del Gruppo Umana Solidarietà (GUS) di Macerata per il vergognoso episodio intimidatorio di cui sono stati oggetto. Nessuno può davvero credere che gli amministratori pubblici si piegheranno a vili intimidazioni e minacce. Le campagne di disinformazione e di odio rivolte in maniera scomposta e violenta contro migranti sfociano troppo spesso in una pericolosa campagna contro i principi costituzionali alla base della nostra democrazia, nata in Europa proprio in risposta alle politiche di sopraffazione.
Matteo Biffoni, sindaco di Prato e delegato Anci all’Immigrazione e Politiche per l’integrazione
Solidarietà e sostegno a chi lavora per costruire una società sostenibile e accogliente.
Silvia Stilli, portavoce di AOI
Attaccare le ONG significa attaccare chi si impegna a costruire una società solidale e accogliente e trovare un pretesto per uno scontro sociale la cui causa è altrove. Un abbraccio a tutta la comunità del GUS.
Nino Santomartino, vicepresidente Focsiv
Ieri è stata attaccata la sede Macerata del GUS. La solidarietà del Forum del Terzo Settore alla ong e a tutte le organizzazioni che lavorano per costruire dialogo, integrazione e vanno avanti nonostante gli attacchi strumentali.
Forum Terzo Settore
A poco più di 20 giorni dalla tentata strage di #Macerata, nella città marchigiana un nuovo episodio razzista e xenofobo. La sede del GUS, organizzazione che si occupa di accoglienza e integrazione, è stata attaccata. Agli amici di Gus va tutta la nostra solidarietà.
Associazione Antigone
Un abbraccio a Giovanni Lattanzi e a tutti gli amici del GUS. Sappiamo bene che non si lasceranno intimidire da questi gesti  verso i quali esprimiamo preoccupazione e una ferma condanna.
Patrizio Gonnella, Presidente di Antigone e Cild
Un saluto affettuoso e solidarietà per il GUS e i suoi operatori. Le gabbie sono state aperte, molti mostri circolano, e chi opera in questo campo è un obiettivo purtroppo
Filippo Miraglia, Vice Presidente Nazionale ARCI
Januaforum APS è vicina agli amici e collaboratori del GUS di Macerata in questo momento di grave attacco al loro importante lavoro e alla cultura di condivisione e di solidarietà che, a livello locale, nazionale e internazionale, con tenacia portano avanti da tanti anni; non sottovalutiamo questi fatti, perchè se come dice qualcuno non c’è Fascismo nel nostro paese sicuramente ci sono molti fascisti che hanno ripreso fiducia nella loro disumana impresa, approfittando del clima di autoritarismo e di disprezzo verso i migranti e verso i poveri che si sta diffondendo nelle nostre società europee.
Januaforum APS
Da Oxfam Italia tutta la solidarietà al GUS con cui collaboriamo da anni, conoscendone professionalità, impegno e serietà.
Roberto Barbieri, Direttore di Oxfam Italia
Tutta la nostra solidarietà agli amici del GUS, siamo al vostro fianco e sosteniamo il vostro lavoro importantissimo!
Cild
Ci sono molti responsabili di tutto questo. E tra questi ci sono i silenzi, i se e i ma. (Tra le altre cose, il GUS assiste alcuni dei migranti che sono stati feriti a Macerata).
Antonella Napolitano, Communication manager della CILD
Tutta la mia solidarietà al GUS.
Paolo Dieci, Presidente di link 2007
Solidarietà al GUS, noi vi conosciamo e sappiamo che questi episodi non vi fermeranno. #norascism #nofascism.
Mondiali Antirazzisti
Esprimiamo la nostra solidarietà al Gus, dopo il gravissimo episodio consumatosi nel pomeriggio di ieri, quando le vetrate della sede di Piazza Mazzini sono state oggetto di un lancio di pietre. Siamo vicini alla comunità degli operatori e dei beneficiari dei progetti di accoglienza, ci stringiamo in particolare a quanti erano presenti al momento della vile aggressione razzista. Un gesto intollerabile, le cui responsabilità sono evidenti: i manipolatori dell’informazione falsa e screditante, gli speculatori politici della propaganda sulla discriminazione razziale, i predicatori dell’odio xenofobo. La Macerata degna, accogliente e solidale lo ha affermato con chiarezza con la grande manifestazione del 10 febbraio scorso; i tantissimi che in tutta Italia, raccogliendo l’appello, scendono in strada, oggi lo ripetono: non c’è spazio per razzismo e fascismo, né a Macerata, né altrove. Un grande abbraccio al GUS, ai volontari, agli operatori, a tutte le ragazze e i ragazzi che ci lavorano e al direttivo nazionale, che portano avanti un grande lavoro, silenziosamente e con grande passione. Quella stessa passione che farà superare loro questi frangenti difficili.
Ambasciata dei Diritti
COCIS
E nessuno chiede scusa. Tutta la solidarietà di CIFA agli amici del GUS.
CIFA
Vicinanza e solidarietà agli amici del GUS.
ASGI
Piena solidarietà al Gus. Lavoriamo insieme come avete giustamente detto nel comunicato stampa per stemperare i toni.
Massimiliano Sport Bianchini, ARCI
Cari voi tutti del GUS, un forte abbraccio da noi di A buon diritto.
Valentina Calderone, direttrice di A Buon Diritto
Un forte abbraccio da Progetto Diritti.
Arturo Salerni, Membro del Direttivo di Progetto Diritti
La solidarietà del Naga e la nostra vicinanza al GUS.
Naga
Massima solidarietà a una seria organizzazione da sempre partner della cooperazione italiana.
Emilio Ciarlo, Esperto di relazioni internazionali

Volevamo esprimere la nostra solidarietà per l’atto violento che avete subito.
Vi siamo vicini.
Massimo Riccetti, Risorse Cooperativa

Apprendiamo che la sede in Piazza Mazzini del GUS Gruppo Umana Solidarietà è stata oggetto di un lancio di mattoni da parte di ignoti. Il fatto è avvenuto in pieno giorno mentre all’interno erano presenti operatori al lavoro. Il gesto non può essere qualificato semplicemente come “atto vandalico” ma assume i connotati di una vera e propria intimidazione nei confronti di chi si occupa di accoglienza ai migranti e da tempo è bersaglio di insulti razzisti. Nell’esprimere la nostra solidarietà rinnoviamo la profonda preoccupazione per il clima di intolleranza che nella nostra Città ha già, come è noto, creato terreno fertile dove maturano gesti razzisti, violenti e criminali.
ANPI Macerata
Solidarietà al GUS.
ANPI Cingoli e Apiro

Vogliamo esprimere la nostra vicinanza al GUS, a tutti i suoi operatori ed in particolare a chi era presente all’interno dell’ufficio al momento dell’aggressione.
CSA Sisma
L’Osservatorio di Genere è vicino alle amiche e agli amici del GUS Gruppo Umana Solidarietà ed esprime la sua solidarietà senza #però #controogniviolenza
Osservatorio di Genere
Al GUS, ai suoi infaticabili operatori e ai suoi dirigenti, va tutta la mia solidarietà e l’apprezzamento più sincero per il duro lavoro svolto. Quello che si è verificato ieri è purtroppo solo l’ultimo atto di una inqualificabile campagna di violenza mediatica e verbale che si è scatenata negli ultimi giorni. La migliore risposta alle inutili e facili polemiche la state già dando nello svolgere la vostra quotidiana, delicata e importante, attività. Quando la nebbia si sarà diradata, rimarrà il bene fatto e la verità verrà a galla e tutti potranno verificare che Leonardo Sciascia aveva profondamente ragione quando diceva che gli uomini si possono classificare in quattro categorie: uomini, mezzi uomini, ominicchi e quaquaraquà.
Angelo Sciapichetti, Assessore Regione Marche
IO STO CON IL GUS. Li ringrazio per quanto amore e passione mettono in quello che fanno, nel difficile compito che hanno assunto. Come umanista, penso che è proprio da organizzazioni come queste, dalle ragazze e dai ragazzi che ci lavorano, che dovremmo apprendere la funzione sociale di chi studia le culture umane. Perché quando studiamo la letteratura, la storia, la filosofia, l’arte,la politica, la psicologia…non la studiamo per la nostra nazione, ma partendo da essa, per incontrare gli esseri umani e costruire insieme, attraverso faticoso e imprescindibile dialogo, l’umanità futura.
Francesco Rocchetti, Docente UniMC
Solidarietà a tutti voi, continuate a fare il vostro lavoro con passione e competenza!!!
Claudio Colotti, Fotografo
Tempi cupi, dove a fare presa sull’immaginario della gran parte della popolazione sono la paura (amplificata ad arte dagli sciacalli) e la giustificazione della violenza. Solidarietà al GUS Gruppo Umana Solidarietà che è fatto di gente seria e preparata.
Marco Benedettelli, Giornalista
Il Centro Multiculturale Crocevia esprime piena solidarietà agli amici e alle amiche del GUS Gruppo Umana Solidarietà colpito con un vile attacco alla sua sede. Saremo sempre accanto a chi quotidianamente con i fatti combatte ogni forma di razzismo e fascismo.
Centro Multiculturale Crocevia
#PerCambiareLOrdineDelleCose, solidarietà alle amiche e agli amici del GUS che hanno veramente voglia di Cambiare L’ordine Delle Cose!
ZaLab
A Macerata un vigliacco attacco ha colpito una Onlus che lavora con i migranti. È un colpo di coda dopo la straordinaria mobilitazione che ha portato in piazza 30.000 persone.
Spazio Autogestito Grizzly Fano
 
Altri messaggi stanno arrivando sui nostri canali social Facebook e Twitter.