CapoTerra d’Accoglienza nella riserva WWF di Monte Arcosu

Lo scorso 26 Settembre i beneficiari del SIPROIMI ex SPRAR del progetto “CapoTerra d’Accoglienza” sono stati coinvolti in un’attività di approfondimento e scoperta della riserva WWF di Monte Arcosu: un’area, che conta 3600 ettari, è zona di Protezione Speciale e si trova nei comuni di Uta, Assemini e Siliqua.

Immagini dell’escursione

All’escursione hanno partecipato: Samir Cabas Siyad, Zahianou Issoufou,Abdoulrazak Maiga, Mahamdou Drame, Henry Georges, David Odunayomide Babalola, Jeremiah Adabogo, Abourahmane Abdoulnasser, le volontarie del servizio civile Mara Congia e Giulia Carta e gli operatori Maurizio Gallo e Federico Naitana.

L’attività è iniziata alle 10.00 con un’introduzione, da parte della guida del WWF, sull’oasi e le specie animali presenti nel parco come il cervo sardo e i daini.

Il gruppo ha poi iniziato una lunga camminata che ha permesso di visitare una vasta area del monte. La sosta al fiume Sa Canna è stata occasione di momenti di socialità tra i ragazzi ospiti del progetto, gli operatori e le volontarie coinvolte.

La mattinata si è conclusa con un pranzo condiviso vicino al rifugio WWF sottol’ombra dei Lecci e dei Ginepri.